smartphone-1701096_640.jpg

La Igtv, la nuova app tv di Instagram, è realtà. Il video verticale della durata di 10 minuti per gli utenti e di un’ora per gli influencer di successo, sta spopolando sul social mettendo a serio rischio il primato video di Youtube. 

Troppo presto per dire se il fenomeno rivoluzionerà il modo di fare televisione sui social o se il tutto si ridurrà ad una bolla di sapone, ma mentre la storia fa il suo corso cavalchiamo l’onda e vediamo nello specifico come funziona la IGTV di Instagram. 

COME USARE LA IGTV DI INSTAGRAM CON FACILITA’

Dopo aver scaricato la app IGTV ed effettuato il login con il proprio profilo di Instagram, appare una schermata verticale in due parti: la parte alta è quella relativa al video che si sta visualizzando o che si sta pubblicando, mentre in basso scorrono orizzontali i video più popolari. 

Al centro è posizionato un menù dove sarà possibile:
•    ricevere dei consigli sulla base dei propri interessi accedendo alla sezione Per te; 
•    visualizzare i video delle persone seguite o più popolari;
•    continuare a visionare i video precedentemente interrotti.

Per pubblicare un video bisogna:
•    cliccare sull'icona tonda con la foto dell’utente;
•    proseguire su Crea canale, solo per il primo accesso;
•    carica il video dal simbolo +. 

Non si possono realizzare video direttamente da IGTV né abbellirli con gli effetti e, una volta scritto un titolo e la descrizione, il video è visibile nella Tv di Instagram o meglio in IGTV. 

I LIMITI DELLA IGTV PER CHI PUBBLICA VIDEO SU YOUTUBE

Chi usa Youtube ha certamente riscontrato le difficoltà che la nuova filosofia della TV di Instagram sta cercando di diffondere. E’ come se Zuckerberg avesse imposto agli utenti “o me o Google”, “o Instagram o Youtube”, “o il video verticale o il video orizzontale”. Un aut aut che limita fortemente chi lavora con i video perché prima ancora di decidere cosa girare bisogna scegliere su quale piattaforma social pubblicare. Infatti per pubblicare su Youtube il cellulare deve essere tenuto in orizzontale per evitare le orrende fasce nere ai lati del video, allo stesso modo con la IGTV si può pubblicare solo in verticale. 

Per divertirsi a capire quanto il video verticale sia considerato una vera e propria rivoluzione social vi invitiamo a guardare questo video dal titolo Vertical Video Syndrome, realizzato in tempi non sospetti: https://www.youtube.com/watch?v=f2picMQC-9E

Chissà se la IGTV sarà una sindrome incurabile o solo un virus passeggero? In attesa del medico l’Alsolved mette in campo i migliori professionisti dei social, per maggiori informazioni https://www.alsolved.org/contatti/