Il contatto diretto con i clienti per un’azienda è un’opportunità da non lasciarsi scappare

Il contatto diretto con i clienti per un’azienda è un’opportunità da non lasciarsi scappare

Whatsapp, Messanger e ancora il poco conosciuto Direct di Instagram rappresentano la triade della messaggistica che il gruppo Facebook  ha realizzato per il business. Già, perché se pensiamo che oggi il 67% della popolazione utilizza questa tipologia rapida di scrittura per comunicare, è ovvio che chi ha un’azienda non può rimanere indifferente, avendo un’opportunità in più per fidelizzare con potenziali clienti.

I messaggi della Pagina Facebook mettono in contatto diretto le persone che prima di fare un acquisto vogliono delle informazioni convincenti, necessitano di spiegazioni approfondite su un servizio o prodotto o di assistenza. Rispondere rapidamente all’utenza può fare davvero la differenza. Nielsen ha recentemente reso noto un sondaggio per  cui il 53% delle persone è più disposto ad acquistare da un’impresa che ha attivo il canale della messaggistica, mentre si conta che ogni mese persone e aziende si scambiano circa 2 miliardi di messaggi.

Con Messenger, Whatsapp business e Direct di Instagram è possibile rispondere ai clienti in modo rapido e comodo tramite pc o mobile da ovunque e in qualsiasi momento.  Certamente tra le impostazioni è possibile programmare dei messaggi automatici, come quello di benvenuto o “Buonasera, in questo momento il negozio è chiuso, vi ricontatteremo a breve”, ma è importante anche comunicare con gli utenti con continuità ed espressività, dando l’impressione di parlare con delle persone e non delle macchine.

Per quanto riguarda Whatsapp Business, tre sono le idee di partenza: semplicità, affidabilità, rapidità e sicurezza. In questo ultimo caso il team del social ha lavorato per conservare e proteggere le informazioni che si scambiano gli utenti attraverso una criptografia che permette solo a chi legge e invia il messaggio di vedere cosa si scrive

In Italia 4milioni di piccole e medie imprese danno lavoro a 12milioni di persone e sono in contatto con il 66% delle persone. Il 52% delle aziende ha incrementato le vendite da quando a Gennaio da Whatsapp si è passati alla versione business.

Basta creare una pagina di profilo della propria attività geolocalizzata sulla mappa e, dopo che il team del social ha verificato la veridicità e validità dell’impresa, il badge grigio visibile da tutti diventerà verde per rassicurare il cliente. Anche in questo caso, come per Messanger, si possono impostare messaggi automatici, come il benvenuto o di assenza perché l’attività è chiusa, o scegliere a chi inviarli e a chi no o ancora, attraverso un codice da copiare e incollare inviare messaggi rapidi preimpostati senza il bisogno di riscriverli.

Ancora, con Whatsapp Business di possono organizzare i contatti con etichette per dividerli in maniera logica sulla base della categoria di appartenenza. E’ possibile gestire statistiche, controllare se la strategia di mercato funziona, quali messaggi vengono più letti. Attualmente oltre 3milioni di persone lo usano ma questo è un dato fortemente in crescita.

Instagram Direct è invece il futuro della messaggistica business. I direct sono molto semplicemente i messaggi privati che dal 2013 tutti si possono inviare privatamente tramite il simbolo dell’aeroplano di carta, ma per rendere lo strumento utilizzabile a fini aziendali con tutte le funzionalità necessarie bisogna ancora attendere un po’. Nel frattempo occhi aperti!